Modello Unico PF 2019

Che cos'è il Modello UNICO Persone Fisiche ?

Possono utilizzare il Modello Unico tutti i contribuenti, se sono persone fisiche.

Sono obbligati ad utilizzarlo:

  • i contribuenti che non hanno il sostituto d'imposta nei mesi giugno e luglio dell'anno di presentazione e che non hanno avuto modelli CUD nell’anno precedente;
  • i contribuenti residenti all'estero;
  • l'erede che presenta la dichiarazione per il contribuente deceduto, che dovrà indicare  i dati anagrafici ed i redditi del contribuente cui la dichiarazione si riferisce. Deve inoltre essere compilato il riquadro “Erede, curatore fallimentare o dell’eredità o altro dichiarante diverso dal contribuente” per indicare le generalità del soggetto che presenta la dichiarazione, specificando nella casella “Codice carica” il codice corrispondente alla propria qualifica;
  • i contribuenti che nell’anno oggetto di dichiarazione hanno posseduto redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA;
  • i contribuenti che nell’anno oggetto di dichiarazione hanno posseduto redditi “diversi” non compresi fra quelli dichiarabili con il modello 730.

A differenza del Modello 730, nel Modello Unico i versamenti delle imposte sono effettuati direttamente dal contribuente attraverso il modello F24, che deve essere presentato in banca o in posta.  I versamenti di importo superiore a 3000 Euro vanno fatti tuttavia tramite Home-banking o tramite intermediario (Noi per esempio) .

Documenti occorrenti per la compilazione del Modello UNICO PERSONE FISICHE:

DOCUMENTI ANNI PRECEDENTI:

  • Ultima dichiarazione dei redditi in Vostro possesso
  • IMU pagata nel 2018 (versamenti di giugno e dicembre 2018)
  • Comunicazione fatte ai Comuni per eventuali riduzioni IMU
  • Data esatta eventuale Variazione Vostra Residenza Anagrafica
  • Codice Fiscale Coniuge e Figli se non già indicati nella dichiarazione dei redditi
  • Eventuali acconti IRPEF o CEDOLARE SECCA versati con Mod.F24 a giugno/luglio ed entro il 30 novembre

CERTIFICATI REDDITUALI :

  • Mod.CU 2019 per i redditi 2018 rilasciato ai dipendenti
  • Mod.CU 2019 per i redditi 2018 rilasciati ai lavori aut. (tipo Co.Co.Co. o Co.Co.Pro)
  • IL CU 2019 per i pensionati INPS e INPDAP arriva DIRETTAMENTE al CAF , ma serve TENERE agli atti COPIA CARTA IDENTITA’ in corso di VALIDITA' !!
  • certificati di lavoro occasionale ed eventuali certificati di disoccupazione
  • Borse Studio, pensioni Estere ed altre somme di lavoro eventualmente percepite

TERRENI e FABBRICATI :

  • Copia rogito immobili acquistati e/o venduti sia nel 2018 che nel 2019
  • Importo separato di ogni affitto percepito per ciascun immobile nel 2018
  • Portare sempre in visione originali dei contratti di tipo concertato o concordato
  • Portare sempre in visione copie dei contratti che sono in regime di “cedolare secca”
  • VISURE CATASTALI AGGIORNATE (se mancano possiamo procurarLe noi)
  • Valori Aree Fabbricabili AGGIORNATO
  • Chi possiede immobili all’Estero deve portare documenti inerenti ed eventuali imposte già pagate nel paese dove è situato l’immobile

SPESE RISTRUTTURAZIONE; ACQUISTO ARREDI e/o RISPARMIO ENERGETICO:

  • Certificazione Asseverazione del Tecnico nel caso di pratiche Risparmio Energetico
  • Ricevuta invio documenti all’ENEA nel caso di pratiche Risparmio Energetico (anche Caldaie, Elettrodomestici, ecc.)
  • Fatture e Bonifici Bancari fatti nel 2018 sia per ristrutturazioni che per risparmio energetico
  • Dichiarazione Amministratori Condominio 2018 con relative spese

QUADRO DEI POSSIBILI ONERI DEDUCIBILI e/o DETRAIBILI :

  • Spese mediche sostenute SOLO nel 2018 (specialistiche, analisi, protesi, esami)
  • Spese per Farmaci e Medicinali sost. nel 2018 solo se indicato Codice Fiscale
  • Attestazione Ente per Quota deducibile di  ricoveri anziani NON AUTOSUF.in strutture
  • Ricevute Assicurazioni solo Vita/Infortuni   (non si detraggono Assic.  sulla casa)
  • Spese veterinarie SOLO  se complessivamente superiori ad €.129,11
  • Ricevute Interessi Passivi sui Mutui garantiti da Ipoteca (portare con se il mutuo originario)
  • Spese Funebri sostenute nel 2018 per ogni funerale
  • Tasse Scolastiche solo scuole Superiori o Università
  • Erogazioni liberali verso Associazioni Sportive Dilettantistiche (fatte non in contanti)
  • Erogazioni liberali verso Istituzioni Religiose 
  • Erogazioni liberali alle ONLUS (SOLO fatte con Bonifici, Carte di Credito, Bollettini Postali)
  • Erogazioni liberarli a partiti e movimenti politici (per somme superiori a 50 euro)
  • Contributi Colf e Badanti pagati nell’ anno 2018 (di solito 4°trimestre 2017 e 1°, 2° e 3° del 2018) 
  • Spese Badanti per portatori di handicap legge 104 (contratto assunzione o CUD Badante)
  • Assegno corrisposto per il mantenimento coniuge (escluse somme per il mantenimento figli !)
  • Fatture SOLO per ASILI NIDO e SCUOLE MATERNE fatte nell’anno 2018
  • Spese Frequenza palestre/attività sportive figli di età compresa fra 5 e 18 anni (max €.210)